Moments Musicaux EXTRA - marzo 2023

D’Takito JamDuo

5 mar si mangia!
05 Marzo 2023, ore 18:00 Presso

Ospiteremo un duo eccellente per un concerto fuori dall'ordinario.

- D’Takito JamDuo -
Gervasio Tarragona Valli, clarinetto
Sergio Escalera Soria, pianoforte

Programma
Francis Poulenc - Sonate pour clarinette et piano, FP 184
I. Allegro tristamente
II. Romanza
III. Allegro con fuoco

Artur Avanesov - Leise

Gustavo Beytelmann - “Airs autours du Tango” No. 7, No, 6 & No. 3

Astor Piazzolla, arr. D’Takito JamDuo - Tango Diablo

Johannes Brahms - Sonata Op.120 No. 1, in F minor
I. Allegro appassionato
II. Andante un poco Adagio
III. Allegretto grazioso
IV. Vivace

 

 

Il duo

D’Takito JamDuo
Gervasio Tarragona Valli, clarinetto
Sergio Escalera, pianoforte
I loro arrangiamenti di tango, milonga, latin-jazz, candombe, huayño, baião e bossa nova si accompagnano a interpretazioni di musica classica, del repertorio romantico e del XX secolo. Con frequenti escursioni musicali anche in correnti mediorientali e caucasiche come l'etno-jazz armeno e le sonorità tradizionali arabe e curde, la proposta musicale di D'Takito JamDuo si coniuga oltre i limiti di tutti questi generi, portando alla luce una grande fusione musicale attraverso l'improvvisazione e la ricomposizione.


Gervasio e Sergio si sono conosciuti nel 2011 come membri della YOA Orchestra of the Americas (Direzione artistica: Gustavo Dudamel; Direttore: Carlos Miguel Prieto) durante la loro tournée in Messico con i Mariachi Vargas. Successivamente, i due musicisti si sono incontrati nuovamente in Armenia nel 2018, un incontro che ha dato vita al D'Takito JamDuo. In Europa, si sono esibiti in sale da concerto in Germania, Svizzera, Andorra, Portogallo, Francia, Spagna e Armenia, oltre che in luoghi non convenzionali e in progetti di sensibilizzazione come "Musica para Respirar 24/7". Tra i collaboratori abituali figurano artisti come Santiago Acosta, Levon Arakelyan e l'Orchestra da Camera Nazionale dell'Armenia.
I due musicisti si sono recentemente esibiti al BuGa Festival di Erfurt, Fredener Musiktage di Freden ed altri festival. Sono stati premiati in concorsi come il "Verfemte Musik Wettbewerb" di Schwerin in Germania, il "Concorso Astor Piazzolla" in occasione del centenario del compositore nel 2021, il "Gran Premi Musical Lauredià" di Andorra, e hanno recentemente vinto il secondo premio e il premio del pubblico al Wolfgang Meyer Award di Karlsruhe, Germania. Recentemente, nel 2022, hanno completato con successo una tournée come solisti con la Filarmonica de Montevideo in Uruguay e l'Orchestra Bolivia Clásica di La Paz. Stanno preparando il loro primo album come duo nel 2023.

Nato a Montevideo da una famiglia di musicisti, Gervasio Tarragona Valli è stato reclutato da adolescente dal bandoneonista Raúl Jaurena per l'orchestra di tango "Destaorilla" e successivamente si è unito al quintetto jazz "Montevideo Swing". Il suo debutto da solista con la Tokyo Symphony Orchestra è avvenuto nel 2017 come primo premio del "15th Tokyo International Music Competition". Si è inoltre esibito come solista con la New Japan Philharmonic, l'Orchestra Haydn di Bolzano, la Russische Kammerphilharmonie di San Pietroburgo, l'Orchestra da Camera di Bogotà, la Transylvanian State Philharmonic, la Busan Philharmonic e la SODRE National Orchestra dell’Uruguay. Ha ricevuto il Premio d'Oro al Concorso di Composizione Oskar Rieding in Slovenia e il Premio Nazionale di Composizione in Uruguay. Nel 2019/20 ha insegnato clarinetto, sassofono e musica da camera presso il Conservatorio Nazionale Edward Said in Palestina. Gerva vive in Germania, dove è attivo musicalmente in vari progetti di musica accademica, flamenco, klezmer, tango, jazz e musica contemporanea. È stato invitato, tra l'altro, al Davos Music Festival, al Fredener Musiktage, al Jeju International Wind Festival in Corea del Sud, al Klangrausch Festival di Weimar, al Patagonia Clarinet Festival, al Bethlehem Christmas Festival e alla Settimana Mozartiana dell'Associazione Mozart Italia.


Nato a Cochabamba, Sergio Escalera Soria si è esibito in sale da concerto che vanno dal Parco della Musica a Roma in Italia al Palacio de Bellas Artes in Messico, alla Sala Simón Bolívar di Caracas, al Teatro Colón in Argentina e in diverse sale degli Stati Uniti. Dopo il suo debutto a Lugano al Festival "Progetto Martha Argerich 2016" acclamato dalla rivista francese "Diapason", Sergio continua la sua carriera concertistica come solista e camerista in Europa. Vincitore del Primo Premio del "III Concorso Frédéric Chopin" in America Latina, del "Concorso Claudio Arrau" in Cile e di una ventina di premi in Europa, si è esibito come solista con l'Orchestra dell'Accademia Franz Liszt, l'Orchestra Giovane di Bahia-Brasile, l'Orquesta Bolivia Clásica, l'Orquesta Sinfónica de Entre Ríos, l'Orquesta Sinfónica de Tucumán, la Filarmonica Abakan della Russia e l'Orchestra OSUL di Losanna; sotto la direzione di
Sergei Babayan, Luis Gorelik, Hervé Klopfenstein, Ivan Törzs, Vyacheslav Inkizhekov, Freddy Terrazas,Ricardo Castro, tra gli altri. Oltre all'attività concertistica, sviluppa iniziative educative in Armenia, Kurdistan e in tutta l'America Latina. Può essere ascoltato nelle trasmissioni in diretta su RTS, Espace 2 e Rete Due della Radio della Svizzera Italiana.