SatiErikon

Musica, teatro, circo e film a 100 anni dall'armistizio della Grande Guerra

Data

La musica di Satierikon è un arrangiamento di tre brani orchestrali del compositore francese Erik Satie vissuto tra il 1866 e il 1925 a Parigi. Precisamente si tratta di una commistione tra i balletti Parade e Relâche e la musica per Entr’acte, un film di René Clair che originalmente costituiva l’intermezzo tra i due atti di Relâche. La musica dello spettacolo è integrata con alcune chanson dello stesso compositore (Allons-y Chochotte, Chanson, Je Te Veux, Trois Poèmes d’Amour, Danseuse, La Diva de l’Empire, Air du Poete, Air du Rat, Adieu, Spleen).

La prima dello spettacolo andrà in scena il 25 Luglio 2018, ulteriori informazioni presto su questa pagina!

All’interno dello spettacolo verranno proiettati il film Entr’acte ed alcune scene di battaglia riprese dalla Grande Guerra in considerazione del fatto che la prima rappresentazione di Parade si è avuta nel 1917 a Parigi. Il ruolo delle proiezioni e quello di commentare le azioni che avvengono sul palco, suggerendo allo spettatore un nuovo punto di vista da cui osservare le scene. Si vuole riuscire ad instaurare un rapporto diretto tra immagine azione e significato. Infatti anche se lo spettacolo evita messaggi espliciti e non segue una trama razionale, il susseguirsi di gesti ed azioni apparentemente senza senso e scollegate tra loro, commentate da alcune immagini di violenza e di guerra restituiscono allo spettatore l’immagine dell’assurdo. Quello davanti a cui vi trovate è assurdo e incomprensibile: i gesti, le azioni, le musiche vogliono adesso costituire un commento alle azioni di guerra e di violenza. Il messaggio che vi traspare adesso è chiaro e molto diretto.

Dunque lo spettacolo, arricchito di questa ambivalenza, non è semplicemente una rappresentazione dei brani nello stile Satie… ma una critica alle azioni di violenza nella storia. Questo pensiamo che fosse anche lo spirito del compositore al momento in cui si apprestava a scrivere queste sue opere in un clima Europeo di terrore e di violenza. Ed anche se non poteva manifestarlo per la libertà assai limitata imposta dal regime di guerra noi oggi vogliamo ribadirlo fortemente in tutta la sua ricchezza e forza espressiva ed in ogni caso gliene chiediamo scusa.

Scarica la Brochure di presentazione

 

 

 

Staff

Henry Brown ideazione, direzione musicale (CV)

Katia Frese coreografie, regia (CV)

Gianni Pollini luci (CV)

Daniele Spisa scenografie (CV)

Materiali
Allegato Size
satierikon-brochure.pdf 2.79 MB